Armi e Bagagli

Maggio /Giugno 2012
numero 2

 

A ventitre anni esco dal carcere decido di ritrovare il mio primo vero amore. Desidero rivederla, riprendermela e tornare com’eravamo. Mi dicono che è andata in Germania e mi metto in viaggio. Quasi una giornata di treno, poi duecento chilometri in taxi finché la ritrovo. Ci incontriamo, passiamo la notte insieme, parliamo poco. Sta con altro e torno a casa. Era il 1994 e ancora adesso piango quando la penso. Ma chissà, forse il viaggio non è ancora finito